Italia-Albania: le 8 regole per chi viaggia dall’Albania verso l’Italia e viceversa fino al 7 ottobre

    0
    5

    Le disposizioni del governo italiano per chi viaggia dall’Albania verso l’Italia e viceversa fino al 7 ottobre

    Con la firma del DPCM 7 settembre 2020 (clicca qui per il testo e qui per gli allegati), sono state prorogate al 7 ottobre p.v. le misure di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale previste dal DPCM 7 agosto 2020, nonché le disposizioni contenute nelle ordinanze del Ministro della Salute del 12 agosto e del 16 agosto 2020.

    Si attira in particolare l’attenzione sui seguenti punti:

    – è introdotta la possibilità di ricongiungimento per le coppie internazionali, anche non conviventi, laddove vi sia una comprovata e stabile relazione affettiva per cui, i cittadini albanesi stabilmente legati da relazione affettiva con un cittadino/a italiano/a (o albanese residente in Italia) potranno fare ingresso in Italia per ricongiungimento;

    – l’esenzione dalle limitazioni nell’ingresso e nel transito nel territorio italiano è estesa al personale della polizia di Stato;

    – l’allegato C aggiorna il quadro relativo alle limitazioni applicabili negli spostamenti da e per i territori d’oltremare.

    *******************************************

    E’ inoltre necessario compilare un’autodichiarazione nella quale deve essere indicata la motivazione del rientro. La destinazione finale in Italia può essere raggiunta solo con mezzo privato (è consentito il transito aeroportuale, senza uscire dalle zone dedicate dell’aerostazione).

    Sono previste limitate eccezioni all’obbligo di quarantena, a condizione che non insorgano sintomi di COVID-19 e che non ci siano stati soggiorni o transiti in: Bulgaria, Kosovo, Montenegro, Serbia, Romania, Armenia, Bahrein, Bangladesh, Bosnia Erzegovina, Brasile, Cile, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Oman, Panama, Perù, Repubblica Dominicana nei 14 giorni antecedenti all’ingresso in Italia per:

    1. chiunque fa ingresso in Italia per un periodo non superiore alle 120 ore per comprovate esigenze di lavoro, salute o assoluta urgenza, con l’obbligo, allo scadere di detto termine, di lasciare immediatamente il territorio nazionale o, in mancanza, di iniziare il periodo di sorveglianza e di isolamento fiduciario;

    2. chiunque transita, con mezzo privato, nel territorio italiano per un periodo non superiore a 36 ore, con l’obbligo, allo scadere di detto termine, di lasciare immediatamente il territorio nazionale o, in mancanza, di iniziare il periodo di sorveglianza e di isolamento fiduciario;

    3. cittadini e residenti di San Marino e Città del Vaticano, PAESI UE (tranne Croazia, Grecia, Malta, Spagna, Romania e Bulgaria) SCHENGEN, Regno Unito e Irlanda del Nord, Andorra, Principato di Monaco, Australia, Canada, Georgia, Giappone, Nuova Zelanda, Ruanda, Repubblica di Corea, Tailandia, Tunisia, Uruguay che fanno ingresso in Italia per comprovati motivi di lavoro;

    4. personale sanitario in ingresso in Italia per l’esercizio di qualifiche professionali sanitarie, incluso l’esercizio temporaneo di cui all’art. 13 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18;

    5. lavoratori transfrontalieri in ingresso e in uscita dal territorio nazionale per comprovati motivi di lavoro e per il conseguente rientro nella propria residenza, abitazione o dimora;

    6. personale di imprese ed enti aventi sede legale o secondaria in Italia per spostamenti all’estero per comprovate esigenze lavorative di durata non superiore a 120 ore;

    7. funzionari e agenti, comunque denominati, dell’Unione europea o di organizzazioni internazionali, agenti diplomatici, personale amministrativo e tecnico delle missioni diplomatiche, funzionari e impiegati consolari, personale militare nell’esercizio delle loro funzioni;

    8. alunni e studenti per la frequenza di un corso di studi in uno Stato diverso da quello di residenza, abitazione o dimora, nel quale ritornano ogni giorno o almeno una volta la settimana.

    Gli studenti che devono sostenere il test di ammissione a corsi universitari/prove di lingua possono entrare in Italia con autocertificazione e documento comprovante la partecipazione al test. Naturalmente l’ingresso deve avvenire a ridosso della data del test e non può protrarsi oltre il tempo strettamente necessario.

    L’obbligo di isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria non si applica, inoltre: all’equipaggio dei mezzi di trasporto, al personale viaggiante, agli ingressi per motivi di lavoro regolati da speciali protocolli di sicurezza, approvati dalla competente autorità sanitaria.

    Rimane l’obbligo – anche in questi casi – di compilare l’apposita dichiarazione ma non c’è obbligo di quarantena né di divieto di uso del mezzo pubblico.

    Si precisa che rimane esclusiva competenza delle competenti autorità di polizia di frontiera italiane verificare l’effettiva sussistenza dei requisiti di cui sopra.

    Singole Regioni potrebbero imporre a chi proviene da alcuni Stati o territori esteri il rispetto di particolari obblighi. Prima di partire per rientrare in Italia, si raccomanda di verificare eventuali disposizioni aggiuntive da parte delle Regioni di destinazione, contattandole direttamente o visitandone i rispettivi siti web (clicca qui).

    In particolare, per quanto riguarda notizie di stampa relative a tamponi di massa presso l’aeroporto di Perugia, si segnala che la Regione Umbria esegue tamponi gratuiti solo a cittadini provenienti da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. I provenienti dall’Albania, qualora non rientranti nelle limitate eccezioni previste, devono restare in isolamento, anche con tampone effettuato a pagamento.

    Per ulteriori informazioni sulle ultime decisioni del Ministero per l’Infrastruttura e l’energia e per verificare lo stato attuale dei trasporti commerciali tra Albania e Italia:

    https://www.infrastruktura.gov.al/deklarate-per-media-2/

    Compagnie aeree già operative tra Italia e Albania:

    AirAlbania – https://www.airalbania.com.al/en/

    Albawings – https://www.albawings.com/en

    Wizzair – https://wizzair.com

    BURIMI: ALBANIA NEWS

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here